come eliminare le occhiaie con il trucco

Come nascondere le occhiaie con il trucco

Consigli su come applicare il correttore e i colori da scegliere in base al tipo e colore di occhiaia

Non sai come come correggere le occhiaie? Ecco alcuni consigli pratici su come camuffare le occhiaie con il semplice utilizzo del makeup e del correttore.

Tutti, più o meno, hanno avuto o hanno le occhiaie: vuoi per stanchezza, vuoi per fattori congeniti, ogni donna prima o poi si trova di fronte allo specchio alla ricerca di un rimedio per nascondere quegli antipatici aloni scuri sotto gli occhi.

Il make up è davvero un valido aiuto per minimizzare le occhiaie e renderle più invisibili. Vuoi sapere come fare? Continua a leggere e imparerai a coprire le occhiaie in modo semplice e naturale.

Come coprire le occhiaie con il correttore

Per coprire le occhiaie con il correttore bisogna inanzitutto saperlo applicare nel modo giusto, e sceglierlo bene in base alle diverse tipologie di occhiaie.

Non sottovalutare questo prodotto perché se sbagli la scelta della colorazione, invece di nascondere le occhiaie potresti addirittura accentuarle ancora di più o addirittura sembrare più “vecchia” di quello che sei!

Altra difficoltà, la scelta della colorazione del correttore dipende tanto dal tipo di tonalità delle occhiaie. Infatti gli aloni sotto gli occhi assumono di solito colorazioni di questi tre tipi:

  1. bluastro
  2. violaceo
  3. marroni/grigiastre

Questa differenza di pigmentazione dipende dalla melanina che varia da persona a persona, ma anche dalla conformazione ossea. Nel caso di occhiaie scavate, ad esempio, la colorazione scura sarà ancora più evidente. Individuare prima di tutto a qualce di questi colori è più affine l’occhiaia aiuterà già ad individuare il giusto colore del correttore.

Concealer e correttore: attenzione alle differenze

È importante leggere le etichette del cosmetico che stai per acquistare. Esistono due tipi di prodotto:

  • concealer
  • correttore

La differenza tra concealer e correttore è che mentre il primo nasconde le imperfezioni del viso, lasciandole comunque trasparire, il secondo invece le corregge, contrastandole e controbilanciandole con il colore opposto.

Il concealer ha un aspetto molto simile al fondotinta o leggermente più chiaro, il suo scopo è illuminare più che correggere.

Il correttore, invece, ha una consistenza più corposa e va a nascondere completamente l’imperfezione, usando la tecnica di contrasto dei colori.

Correttore occhiaie: quale colore scegliere

Nella regola dei contrasti, ogni colore della ruota viene annullato dal suo complementare. Usare questa tecnica ci aiuta tantissimo anche nel make up perché ci guida nella scelta della tonalità da scegliere per il correttore.

Per capire che colore di correttore scegliere per correggere la tua discromia ti svelo che:

  • ARANCIO, PESCA correggono le occhiaie BLU
  • GIALLO corregge le occhiaie VIOLA
  • VERDE corregge il ROSSO
  • LILLA corregge il GIALLO (è per questo usato spesso nei makeup su pelli asiatiche, dove la dominante è gialla e tende quindi a spegnerla). Più che un correttore si usa per migliorare il tono della pelle. È quello meno usato anche da noi truccatori.

Se l’occhiaia è particolarmente scura quasi tendente al GRIGIO, MARRONE, NERO (succede soprattutto per le carnagioni scure) un semplice arancio non basterà, ma ti consiglio di usare un ARANCIO con una tonalità più carica di rosso all’interno.

Cosa fare e non fare con il correttore

Per quanto riguarda l’applicazione del correttore e/o concealer attenzione a non mettere troppo prodotto. Mettere una quantità eccessiva potrebbe far si che il prodotto vada a depositarsi nelle grinzette attorno l’occhio, accentuandole ancora di più.

Applica il correttore SOLO dove serve e non su tutta la zona perioculare, picchiettandolo delicatamente.

Prediligi correttori liquidi che siano idratanti ed elasticizzanti, ciò non vuol dire che idratano la pelle ma semplicemente che hanno una caratteristica idratante che gli permette di non seccare il contorno occhi facendolo apparire più segnato. 

Il concealer inoltre, si può usare sia prima sia dopo il fondotinta. Se vuoi illuminare certe zone del viso è meglio applicarlo dopo il fondotinta e solo dove vuoi enfatizzare.

Il correttore invece si applica sempre prima del fondotinta e possibilmente in piccole quantità usando un pennello da eyeliner. 

Consigli per applicare il correttore

Essendo un uso personale che fai del prodotto, puoi applicarlo con l’apposito applicatore che trovi nella confezione e poi picchiettarlo delicatamente con i polpastrelli oppure puoi utilizzare un pennello piccolo da sfumatura.

La cosa più importante, alla fine di questo processo, è FISSARE il correttore.

Essendo una materia grassa, a contatto con il calore della pelle tende a sciogliersi e spostarsi. Ti svelo un segreto dei makeup artist!

Dopo l’applicazione del correttore utilizza ciprie fissanti e leggere. Io mi trovo molto bene con le ciprie minerali di Danessa Myricks. Assorbe l’eccesso di sebo fissando il trucco e riducendo la lucentezza. Prendi un pennello passalo delicatamente su tutto il viso, vedrai che il tuo make up sarà perfetto a lungo.

Con gli accorgimenti giusti e i prodotti giusti anche tu riuscirai a coprire finalmente le tanto odiose occhiaie ed avere uno sguardo luminoso e fresco!

Tu quale concealer/correttore utilizzi? Hai delle preferenze o consigli da dare? Qual’è la marca o il prodotto che preferisci e di cui non puoi fare a meno per le occhiaie?

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Valentina Montalto

Valentina Montalto

Truccatrice, mamma, freelance, aiuta le donne a sentirsi più belle e valorizzate attraverso il makeup.

Lascia un commento

Valentina Montalto

Valentina Montalto

Make-up artist di Roma, mi prendo cura delle donne rendendole assolute protagoniste in ogni momento della vita

Categorie

ARTICOLI PIÙ LETTI